Pensione anticipata RITA con 20 anni di contributi: quando è possibile?

Pensione anticipata RITA con 20 anni di contributi: quando è possibile?

La RITA o rendita integrativa temporanea anticipata, permette un pensionamento anticpato con l’erogazione di un reddito che permette di attendere l’età pensionabile che permette l’accesso alla quiescienza per vecchiaia. Si tratta di attingere a fondi di previdenza complementare che il lavoratore ha accumulato nel corso della sua vita lavorativa per finanziare la rendita temporanea che […]

Global Retirement Index, l’indice di Natixis sul sistema pensionistico

Global Retirement Index, l’indice di Natixis sul sistema pensionistico

Secondo il Natixis Investment Managers relativo all’edizione 2018 del Global Retirement Index, l’indice che assegna ai vari paesi un punteggio relativo al sistema pensionistico, l’Italia si piazza al 29° posto. Riguardo alla metodologia, Il Global Retirement Index valuta i fattori che indicano la sicurezza previdenziale in 43 delle principali economie sviluppate dove la previdenza è […]

PIP, sei anni all’insegna di rischio e soddisfazione

l’impegno preso dal presidente della Bce Mario Draghi il 26 luglio 2012 a fare “qualunque cosa necessaria” per salvare l’euro, si può dire che la missione è stata sostanzialmente centrata. L’euro non solo c’è ancora, ma resta insieme al dollaro USA, allo yen giapponese, allo yuan cinese, al franco svizzero e alla sterlina inglese una […]

Cosa è il rating e perché è così importante

Cosa è il rating e perché è così importante

In senso letterale, il termine inglese rating può essere tradotto come pagella, valutazione. In ambito finanziario, esistono apposite agenzie (Fitch, Moody’s e Standard & Poor’s, ma anche altre di minore importanza) che emettono pagelle sull’affidabilità finanziaria di società private e istituzioni pubbliche. Il rating è la valutazione della capacità di ripagare o meno i propri […]

Gran confusione sulle pensioni d’oro

Gran confusione sulle pensioni d’oro

A 58 anni non ancora compiuti, nel 2018 possono andare in pensione d’anzianità i nati nel 1960 che hanno cominciato a lavorare dopo l’obbligo scolastico. Le componenti retributive delle loro pensioni sono maturate nei 36 anni che precedono la riforma Fornero in forza di contributi versati nella misura   si può al più sostenere   del 33 […]

I fondi pensioni preoccupati per lo spread

I fondi pensioni preoccupati per lo spread

L’accusa che sia in corso un attacco speculativo dei “poteri forti” nei confronti di un Governo sgradito non è così evidente: “Contrariamente agli Usa, gran parte del debito sovrano nazionale è nel portafoglio di investitori istituzionali e privati italiani. Occorre avere cautela verso gli investitori nazionali: una compagnia Vita o un fondo pensione che si […]

Spread e pensioni

Spread e pensioni

L’ipotesi di un progetto di contributo triennale di solidarietà è ammissibile solo in caso di grave crisi finanziaria. E per questo la differenza di rendimento tra titoli di stato sale. L’analisi dell’economista Giuseppe Pennisi La mattina del 18 agosto, la prima notizia finanziaria che gli italiani hanno letto è parsa avere il sapore di un […]

Prescrizione contributi dipendenti pubblici: chiarimenti

Prescrizione contributi dipendenti pubblici: chiarimenti

In merito alla prescrizione dei contributi dei dipendenti iscritti alle gestioni pubbliche, confluite nell’INPS, si chiarisce che la posizione assicurativa potrà essere sistemata anche dopo il 1° gennaio 2019. Questa data ha rilievo per i rapporti fra INPS e datori di lavoro pubblici, perché mutano le conseguenze del mancato pagamento contributivo accertato dall’Istituto. Il 31 […]

caos pensioni

caos pensioni

La polemica sulle pensioni non sembra affievolirsi, ma oltre a rivendicare le proprie ragioni, forse è giunto il momento di fare un primo bilancio e chiedere una pausa di riflessione. E partendo dall’unica cosa certa: il progetto di legge di revisione dell’attuale meccanismo di calcolo degli importi pensionistici, redatto e depositato il 6 agosto dal […]

Inps, oltre 18mila laureati per 967 posti

Il  concorso bandito dall’Inps per rinfoltire le fila dei funzionari nel ruolo di “consulente protezione sociale” ha visto una massiccia partecipazione alle preselezioni che si sono concluse il 3 agosto e il cui esito sarà pubblicato lunedì prossimo, il 6 agosto, sul sito dell’istituto  (www.inps.it, sezione “Concorsi”). Infatti, si sono presentati 18.143 laureati (in svariate […]