Regione Lazio, al via la campagna sulla previdenza complementare per i lavoratori autonomi

Regione Lazio, al via la campagna sulla previdenza complementare per i lavoratori autonomi
La Regione a sostegno dei lavoratori autonomi con una nuova campagna di informazione  su tutte le opportunità e gli strumenti messi a disposizione dalla previdenza complementare. L’obiettivo è informare i lavoratori autonomi e aiutarli a fare scelte consapevoli
Dalla Regione una nuova campagna di informazione su tutte le opportunità e gli strumenti che la previdenza complementare mette a disposizione dei lavoratori autonomi.
In Italia il tasso di adesione alla previdenza integrativa riguarda circa il 19% dei lavoratori autonomi. Nel Lazio il dato si riduce al 9%.
L’obiettivo è informare i lavoratori autonomi e aiutarli a fare scelte consapevoli. Le ultime stime sui dati relativi al livello pensionistico dei lavoratori autonomi dicono che un giovane andrà in pensione con un assegno pari a circa il 45% dell’ultimo reddito.
Il primo passo della campagna della Regione è un questionario dedicato ad approfondire il grado di conoscenza dei lavoratori autonomi in merito alla previdenza complementare. Il questionario, elaborato dalle associazioni che siedono al tavolo della Consulta regionale del lavoro autonomo, è online sulla pagina ‘Lavoro’. Purtroppo il rischio per i liberi professionisti è di ritrovarsi alla fine della carriera lavorativa con un contributo previdenziale bassissimo, e questo riguarda soprattutto le donne – parole di Lucia Valente, l’assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale, che ha aggiunto: nostro compito è intervenire per fare corretta informazione e mettere le persone in grado di fare scelte consapevoli e adatte alle loro esigenze”.

You must be logged in to post a comment Login