Sistemazione delle posizioni assicurative del personale della Pubblica Sicurezza

Sistemazione delle posizioni assicurative del personale della Pubblica Sicurezza

Con la Circolare 29/11/2018 n. 115, l’Inps ha fornito indicazioni circa le attività che gli Uffici competenti delle Questure-Reparti/Prefetture dovranno porre in essere per la sistemazione delle posizioni assicurative del personale del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
Nelle more della realizzazione delle attività volte alla sistemazione delle  posizioni, già intraprese dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – in accordo con questo Istituto, gli Uffici competenti dovranno implementare ed eventualmente correggere, attraverso l’applicativo Nuova Passweb, le posizioni assicurative del personale della Polizia di Stato in fase di pensionamento, relativamente al periodo intercorrente dalla data di assunzione in servizio fino al 30 settembre 2012. Per i periodi di tale arco temporale deve essere verificata la congruenza e la completezza dei dati acquisiti, intervenendo eventualmente per la correzione attraverso l’applicativo Nuova Passweb.

I periodi successivi al 30 settembre 2012 e fino al 31 dicembre 2014 saranno oggetto della citata sistemazione massiva da parte dell’Amministrazione, mentre per i periodi dal 1° gennaio 2015 l’eventuale sistemazione sarà curata dal MEF/NOIPA.

In tal modo, i dati presenti in posizione assicurativa, integrati con le informazioni specifiche relative al cosiddetto “ultimo miglio”, saranno direttamente utilizzabili al fine della determinazione del trattamento pensionistico.

Pertanto, per le cessazioni dal servizio con decorrenza 1° gennaio 2019, i trattamenti pensionistici del personale della Polizia di Stato saranno liquidati esclusivamente con la nuova procedura SIN 2, facendo diretto riferimento alle informazioni contenute nel conto assicurativo dell’iscritto e superando definitivamente l’utilizzo del modello PA04.

Si precisa che, dopo il primo pagamento delle pensioni liquidate con la nuova procedura, si potranno operare le ulteriori riliquidazioni a qualsiasi titolo solo a seguito di nuove disposizioni da parte dell’Istituto, che saranno emanate successivamente alla sistemazione massiva delle posizioni assicurative.

You must be logged in to post a comment Login