Quota 100: come funziona

Quota 100: come funziona

QUOTA 100
Triennio di sperimentazione 2019-2021, previsti 1 milione di pensionati.
REQUISITO ANAGRAFICO:
Da 62 anni di età
REQUISITO CONTRIBUTIVO:
Da 38 anni di versamenti.
1° aprile 2019
Requisiti entro il 31 dicembre 2018 (lavoratori privati) e poi ogni 3 mesi dal raggiungimento dei requisiti.
1° Agosto 2019
Requisiti entrata in vigore del decreto (lavoratori pubblici) e poi ogni 6 mesi dal raggiungimento dei requisiti.1° settembre in linea con l’inizio dell’anno scolastico (lavoratori Scuola ed Afam).
Età della pensione non legata all’aspettativa di vita,- è possibile cumulare periodi assicurativi presenti su più gestioni, la pensione non è cumulabile con redditi da lavoro dipendente o autonomo, è cumulabile con redditi da lavoro occasionale (5mila euro max),-i dipendenti pubblici devono dare un preavviso di sei mesi,si può accedere per andare in pensione al fondo bilaterale 3 anni prima se si assume un disoccupato inb cambio,Sono esclusi i lavoratori in Isopensione (prestazioni in essere o erogate).
È possibile andare in pensione in anticipo con 42 anni e 10 mesi di contributi, se uomini, e con 41 anni e 10 mesi di contributi, se donne.Maturati i requisiti, i lavoratori e le lavoratrici percepiscono la pensione dopo tre mesi.
Le lavoratrici a 58 anni se dipendenti e 59 se autonome con almeno 35 anni di contributi al 31/12/2018 possono andare in pensione (OPZIONE DONNA).Ai lavoratori precoci non si applicano gli adeguamenti alla speranza di vita
I lavoratori precoci potranno quindi andare in pensione con 41 anni di contributi. Il diritto al trattamento pensionistico decorre dopo tre mesi dalla data di maturazione dei requisiti.
Prorogata l’ape sociale fino a dicembre 2019.
Nel Triennio 2019-2021 è data la possibilità di riscattare, su richiesta, periodi di buco contributivo non obbligatori per massimo 5 anni. Riscatto periodo di laurea a condizioni agevolate entro i 45 anni.Detraibilità dell’onere del 50% in cinque quote annuali e rateizzazionefino a 60 rate mensili.Per tutti i pensionati pubblici (non solo quota 100) possibilità di avere subito (ora si aspettano 2-3 anni)
l’anticipo di fine rapporto fino a 30.000 euro e possibili sgravi fiscali fino a 50.000

You must be logged in to post a comment Login