Inps Gestione Dipendenti Pubblici – La domanda di pensione va fatta 6 mesi prima

Inps Gestione Dipendenti Pubblici –  La domanda di pensione va fatta 6 mesi prima
E’ stata pubblicata la Circolare n. 54 del 22 marzo 2016 contenente informazioni sulla liquidazione delle pensioni, con il  nuovo sistema SIN2,  per i lavoratori iscritti a gestioni diverse dalla Cassa Stato, i cui conti assicurativi individuali risultano migrati nella nuova posizione assicurativa.
La domanda di liquidazione del trattamento di pensione, trasmessa in via telematica direttamente dall’interessato oppure per il tramite del patronato, è l’evento che segna l’avvio del procedimento.
Per consentire di erogare la pensione alla decorrenza prestabilita, superando gli eventuali problemi di allineamento delle posizioni assicurative, la domanda dovrà essere presentata almeno 6 mesi prima della data di collocamento a riposo e consegnata in copia all’Ente datore di lavoro che verificherà la regolarità delle denunce contributive, tramite la funzione, messa a disposizione dall’Istituto, denominata “visualizzazione denunce contributive”.
Nel caso in cui siano riscontrati periodi di servizio e/o retribuzioni mancanti o incompleti, a causa di denunce contributive omesse o non caricate, l’Ente datore di lavoro provvederà alla correzione secondo le modalità descritte nella circolare n. 12 del 29 gennaio 2016.
L’eventuale revoca o modifica della data del collocamento a riposo dovrà essere comunicata all’Inps con la massima tempestività tramite l’apposita funzionalità telematica.

You must be logged in to post a comment Login