Con riferimento alla gestione Invalidità civile,l’Inps estende il servizio “Allegazione documentazione Sanitaria”, già operativo per le Commissioni Mediche di Verifica dell’Istituto, anche per le attività delle Commissioni Mediche (CMI) relative alle prime istanze e agli aggravamenti nei territori in cui la prima visita è di competenza dell’Azienda Sanitaria Locale (ASL).

Prioritariamente le ASL interessate devono aderire volontariamente al nuovo servizio chiedendo la relativa abilitazione tramite le Direzioni regionali o coordinamento metropolitano INPS di riferimento.

Il servizio consente ai cittadini di inoltrare online la documentazione sanitaria in modo da ottenere una sollecita valutazione della propria domanda.

Si precisa che il servizio di “Allegazione documentazione Sanitaria” è operativo fino alla definizione del verbale sanitario. A conclusione dell’iter sanitario, la funzione viene disabilitata.

I documenti allegati sono resi disponibili alla Commissione Medica Integrata ASL che potrà pronunciarsi con la redazione di un verbale. Qualora, invece, la documentazione non è ritenuta sufficiente o non permetta una completa valutazione, la CMI può procedere con la convocazione a visita diretta dell’interessato.

Messaggio numero 77 del 08-01-2024