Il 2024 inizia con una buona notizia per gli iscritti a Previndai: grazie alle efficienze realizzate dal Fondo, a partire da quest’anno, l’aliquota di autofinanziamento di Previndai scende dallo 0,55% allo 0,45% dei contributi versati.

Previndai è il fondo pensione dei dirigenti industriali il cui rapporto di lavoro è regolato dal CCNL per le aziende produttrici di beni e servizi sottoscritto da Confindustria e Federmanager o da un diverso contratto.

Si tratta del costo sostenuto dai dirigenti per permettere il funzionamento del Fondo, che non ha scopi di lucro.  Per questo richiede solo quanto necessario per garantire i servizi: non abbiamo azionisti da remunerare se non i nostri iscritti e siamo orgogliosi di poter vantare costi decisamente competitivi e molto più bassi rispetto a soluzioni previdenziali di mercato. Un adeguamento è previsto anche per coloro che non sono più in forza: trascorsi due anni dalla fine del rapporto di lavoro, il prelievo annuale sarà di 40 euro e non più di 45 euro.