A luglio l’Indennità una tantum 200€ per i lavoratori dipendenti

A luglio l’Indennità una tantum 200€ per i lavoratori dipendenti

Nel quadro delle misure urgenti adottate dal governo anche in materia di politiche sociali e di crisi Ucraina, il decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, ha previsto, il riconoscimento per il tramite dei datori di lavoro nella retribuzione erogata nel mese di luglio 2022, una somma una tantum di a 200 euro. Per avere tale indennità i lavoratori devono produrre un’autocertificazione.
Si evidenzia, inoltre, che al comma 2 del medesimo articolo 31 è previsto che: “L’indennità una tantum di cui al comma 1 spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro”.
Pertanto, il lavoratore, laddove titolare di più rapporti di lavoro, potrà chiedere il pagamento dell’indennità una tantum a un solo datore di lavoro, dichiarando a quest’ultimo di non avere fatto analoga richiesta ad altri datori di lavoro.
Nell’ipotesi in cui dovesse risultare, per il medesimo lavoratore dipendente, che più datori di lavoro abbiamo versato i 200 euro, l’Istituto comunicherà a ciascun datore di lavoro interessato la quota parte dell’indebita compensazione effettuata, per la restituzione all’Istituto e il recupero verso il dipendente.

Vedi messaggio Inps n. 2397 del 13 giugno 2022

You must be logged in to post a comment Login